fbpx
Pump

Pump

50

minuti

Livello: Hard
Limite di partecipanti
18
Trainers:

Il pump è un allenamento che lavora principalmente sulle fasce muscolari di tipo resistente (o lento), con pompaggio del muscolo. Queste fasce muscolari sono infatti caratterizzate da una notevole resistenza alla fatica, consentendo un numero di ripetizioni elevate di uno stesso esercizio.

Il corso di pump prevede l’utilizzo di facili combinazioni di movimenti mantenute fisse e ripetute per un determinato periodo di tempo. Ciò consente di imparare e concentrarsi sulla corretta esecuzione dei movimenti e sui carichi di lavoro. I protocolli di allenamento utilizzati nella lezione di Pump, come ad esempio allenamento agonisti/antagonisti, serie per il medesimo gruppo muscolare o il circuit training, sono tutti tratti dalla sala pesi e riadattati all’attività di gruppo in sala fitness. Il pump effettua gli stessi esercizi della sala pesi, ma con bassi carichi e ad alte ripetizioni, con musica di sottofondo. Gli esercizi di pump sono infatti accompagnati dalla musica, studiata appositamente in funzione dei movimenti.  E’ un lavoro di resistenza il cui livello è dato dalla coreografia e dal carico utilizzato.

Le lezioni di Pump consenteno di ottenere i benefici del condizionamento muscolare. Questo tipo di allenamento  migliora in una prima fase iniziale la resistenza anaerobica e, in una fase successiva, quando aumenta il ritmo degli esercizi, migliora anche la resistenza aerobica.
Tra i benefici del Pump ricordiamo:

  • il rafforzamento di tendini e le ossa
  • l’eliminazione delle tossine per l’ossigenazione dei tessuti
  • la tonificazione dei muscoli, senza grande aumento dell’ipertrofia muscolare
  • l’aumento del metabolismo basale

Le lezioni di pump stimolano l’organismo con sovraccarichi e serie a sfinimento al fine di aumentare le calorie bruciate dal metabolismo basale che è attivo mentre ci alleniamo e durante tutto il resto delle ventiquattro ore. E’ dimostrato scientificamente che l’allenamento con i sovraccarichi porta ad aumento del metabolismo per circa quindici o sedici ore successive all’attività, mentre l’aerobica lo fa solo per alcune ore. In questo modo si ottimizza la propria composizione corporea, a vantaggio di muscoli tonici rispetto all’adipe.