fbpx

Pilates Mat

50

minuti

Livello: Normale
Limite di partecipanti
18
Trainers:

La versione Matwork, che letteralmente significa “lavoro su tappetino” è diversa dalle sessioni con gli attrezzi e le macchine perché tutti gli esercizi vengono eseguiti a corpo libero su di un tappetino, o al massimo con l’ausilio della palla e degli elastici o piccoli attrezzi.

Nel Pilates Matwork, quindi, si utilizza come mezzo principale il corpo con le sue evoluzione di movimenti da eseguire su un tappetino. Il metodo Pilates Matwork non è uno solo e ogni insegnante è in grado di adattarlo al proprio stile e alla propria personalità, ispirandosi ai principi basilari del Pilates che sono sei.

1. Respirazione: che deve essere sempre controllata. Al contrario dello Yoga, nel Pilates si espire nel momento di sforzo maggiore.

2. Baricentro: (chiamato anche Power House) è il centro di forza e di controllo di tutto il corpo.

3. Precisione: ogni movimento deve essere “perfetto” ed effettuato con la lentezza necessaria per raggiungerla.

4. Concentrazione: occorre la massima attenzione in ogni esercizio perchè la mente deve essere il supervisore di ogni singola parte del corpo.

5. Controllo: non si devono effettuare movimenti sconsiderati o avventati.

6. Fluidità: questo ultimo concetto racchiude tutti i precedenti.

Il Pilates Matwork aumenta forza e resistenza muscolare, allunga e modella i muscoli, favorisce l’elasticità delle articolazioni, contribuisce a ridurre e prevenire dolori alla schiena e alla cervicale. Corregge la postura, dona energia e vitalità, riduce lo stress, apporta maggior controllo del respiro. Insomma, il pilates cambia il corpo.

Ecco perché il Pilates Matwork è il metodo più seguito dalle star: aiuta a rallentare l’invecchiamento e a evadere dallo stress, ad avere un corpo tonicogambe snellepancia piatta e una postura impeccabile.